Forex trading, una introduzione alle strategie di base

Oggi vogliamo parlare delle strategie forex più comuni, quelle di base per poter offrire a chi inizia degli spunti di riflessione validi.

Chi inizia da poco o si può considerare un principiante avrà sicuramente sentito parlare di strategie. Basta fare un po’ di ricerca su google e troverete sicuramente del materiale approfondito, il nostro scopo è un altro ovvero quello di fornire una guida introduttiva alle strategie senza entrare troppo nelle analisi ma concentrandoci sui concetti chiave.

Le prospettive ed i rischi del forex trading

Il rischio nel forex è molte volte sottovalutato, si tende ad evidenziare su tutti i siti quanto sia facile guadagnare e che non ci sono controindicazioni o si propongono dei miracolosi sistemi automatici basati su algoritmi o modelli statistici prestabiliti. Non credete che applicandoli saremmo diventati tutti dei ricconi ? Nel trading si può guadagnare e molto ma bisogna gestire i rischi.

Una strategia troppo incentrata su operazioni “giornaliere” come le intra-day non faranno alto che portare ad un altro rischio, questo dipende tuttavia dalla vostra propensione a rischiare capitali. Quanto siete disposti a tenere aperta una posizione ?

Per posizione di indica in genere una transazione di compravendita di valute che tende a guadagnare sul deprezzamento di una valuta rispetto ad un’altra (parliamo di posizioni short) o sull’aumento di prezzo (long).

In base al vostro stile e alle vostre prospettive potrete scegliere quale strategia cucirvi addosso, se parliamo di scalping agiremo sul brevissimo periodo, oppure potremo considerare politiche a lungo termine come le breakout strategies. Ogni operazioni può portare a vantaggi o svantaggi, dipende da molti fattori.

Le strategie da considerare nel trading

Le strategie da considerare nel trading

Iniziare a fare trading : gli strumenti

Per iniziare non ci vogliono grosse risorse ma alcune cose sono fondamentali. Assicuratevi ad esempio di avere una connessione ad internet veloce e senza salti, potreste perdere delle opportunità in caso di reti lente con software che magari non consentono di negoaziare agevolmente.

Fatto questo aprite il vostro conto di trading presso uno dei broker forex abilitati possibilmente dotati di strumenti demo.

Se non avete alcuna cognizione dei mercati non rischiate, farete solo dei danni pertanto se siete alle prime armi è conveniente investite su sé stessi e su una formazione adeguata prima di avventurarsi in operazioni rischiose, è il vostro denaro che rischiate tenelo bene a mente.

Strategia di lungo temine

Quando parliamo di forex trading facciamo riferimento ad operazioni in cui gli investitori cercano di guadagnare sui mercati delle valute entrando in concorrenza anche con fondi e banche. Un approfondimento interessante risponde a questa domanda : ma allora come si fa forex trading ?

Gli istituti di credito, generalmente, dispongono di condizioni migliori ed hanno sicuramente la possibilità di investire capitali generalmente noi ci orientamo verso strategie long-term. Questa modalità di operare richiede però :

  • molta più pazienza
  • una visione molto più ampia dei mercati

Chiedevi dunque se è adatta a voi considerando che magari dovrete stare svegli se non avete impostato meccanismi automatici o se operate sui mercati orientali o in cui il fuso orario è diverso dal nostro. Oggi chi è bravo ad operare con questa strategia può ottenere risultati notevoli, molti professionisti operano a lungo termine, un modo per assicurarsi guadagni e successo stabili.

Il consiglio che possiamo dare è di operare su valute conosciute.

Pianificare la strategia

Pianificare la strategia

Negoziare un solo giorno alla settimana

Molti traders sono molto analitici nella loro visione dei mercati e cercano di studiare attivamente cercando di trovare correlazioni tra gli andamenti dei mercati in giorni specifici della settimana. Una buona alternativa come strategia potrebbe essere quelle di puntare ad un solo giorno della settimana (day-trading).

In questo modo i rischi saranno minori e non dovrete monitorare la situazione in ore impensabili, il rischio comunque esiste ma è limitato alla vostra giornata di azione.

Lo scalping

Molto spesso sentiamo parlare di scalping sui mercati. Si tratta della strategia in cui ricadono molti principianti che hanno il difetto di voler fare piccoli profitti ma subito.

Chi adotta questa strategia molto “frenetica” cerca di aprire continuamente e chiudere posizioni per fare profitti il più possibile anche di piccole entità ma regolari. Dal nome di questa strategia è nato anche la figura dello “scalper”, un trader che opera secondo questi principi.

E’ ovvio che stiamo parlando di una modalità operativa molto rischiosa, pochi sono in grado di applicarla con risultati apprezzabili anche perchè si entra in competizione con grosse banche o spesso si ha a che fare con broker market maker in grado di imporre le loro commissioni.

Conclusioni

Abbiamo visto una panoramica sui concetti base, da questi spunti potrete capire che tipo di trader siete e quale è la strategia che più si addice al vostro modo di lavorare.

Lascia una risposta

La tua email non verrà pubblicata. I campi obbligator sono marcati come *

*
*